Logo La Cerqua albero
Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

torna allo shop

Zuppa Verde La Bona Usanza

Zuppa di legumi con erbe spontanee delle nostre colline marchigiane e erbe aromatiche coltivate nel “Giardino delle erbe buone”.
Una zuppa che mantiene le nostre tradizioni, guardando al futuro e riscoprendo sane abitudini alimentari

Peso 300 gr.

Disponibile

 11,50

Disponibile

La cooperativa La Bona Usanza crede che conservare e riproporre in forma attuale ciò che si è tramandato sia il primo impegno dei soci della cooperativa che, a Serra De’ Conti, sulle colline del Verdicchio, presentano piccole produzioni, lavorate in modo artigianale.

Zuppa di legumi (ceci, lenticchie, cicerchie) con erbe spontanee delle nostre colline marchigiane: stridoli (Silene vulgaris), tarassaco (Taraxacum officinale), crespigne (Sonchus oleraceus), senape (Sinapis alba), borragine (Borrago officinalis).
La zuppa è arricchita dalla presenza di erbe aromatiche coltivate nel “Giardino delle erbe buone”: origano, santoreggia, timo, rosmarino.
Unire legumi ed erbe spontanee significa mantenere le nostre tradizioni, guardare al futuro riscoprendo sane abitudini alimentari.

Come prepararla?
Preparare un classico soffritto di sedano, carota e cipolla, aggiungere brodo (400 ml. ogni 50 gr. di preparato) e versare la quantità desiderata di zuppa (senza ammollo preventivo). Far bollire per 35 minuti.
Si consiglia di servirla con un filo di buon olio extravergine.
Con l’intera confezione si ottengono 6 porzioni di zuppa.

Zuppa Verde La Bona Usanza

Disponibile

 11,50

Disponibile

Zuppa di legumi con erbe spontanee delle nostre colline marchigiane e erbe aromatiche coltivate nel “Giardino delle erbe buone”.
Una zuppa che mantiene le nostre tradizioni, guardando al futuro e riscoprendo sane abitudini alimentari

Peso 300 gr.

La cooperativa La Bona Usanza crede che conservare e riproporre in forma attuale ciò che si è tramandato sia il primo impegno dei soci della cooperativa che, a Serra De’ Conti, sulle colline del Verdicchio, presentano piccole produzioni, lavorate in modo artigianale.

Zuppa di legumi (ceci, lenticchie, cicerchie) con erbe spontanee delle nostre colline marchigiane: stridoli (Silene vulgaris), tarassaco (Taraxacum officinale), crespigne (Sonchus oleraceus), senape (Sinapis alba), borragine (Borrago officinalis).
La zuppa è arricchita dalla presenza di erbe aromatiche coltivate nel “Giardino delle erbe buone”: origano, santoreggia, timo, rosmarino.
Unire legumi ed erbe spontanee significa mantenere le nostre tradizioni, guardare al futuro riscoprendo sane abitudini alimentari.

Come prepararla?
Preparare un classico soffritto di sedano, carota e cipolla, aggiungere brodo (400 ml. ogni 50 gr. di preparato) e versare la quantità desiderata di zuppa (senza ammollo preventivo). Far bollire per 35 minuti.
Si consiglia di servirla con un filo di buon olio extravergine.
Con l’intera confezione si ottengono 6 porzioni di zuppa.